accedi   |   crea nuovo account

Lacrime Di Pioggia

Quando la pioggia si dirada e si scruta oltre le nuvole
ci appare chiaro quale sia il più luminoso dei cieli
e quale la più alta e splendente delle stelle


Poichè a nulla è servito il cercar le ali d'Icaro
nulla noi umani possiamo dinanzi a noi stessi
che siam perduti nella ricerca di una risposta.


Ma prima ancora della risposta cerchiamo la domanda
una domanda che non conosciamo ma che percepiamo
noi esseri inferiori, inutili e scialbi.


Desideriamo sempre più di ciò che otteniamo,
pretendiamo, rubiamo, strappiamo, feriamo.
Siamo forse creature dannate?


Quando la pioggia si dirada, e si scruta oltre le nuvole
ciò che vedi non è che cielo notturno, buio e tetro.
Le stelle ti hanno abbandonato, e nessuno ti sorride.


Fra le lacrime di una notte eterna nell'eterna ricerca
hai pianto e io ti ho udito piangendo assieme a te
nell'agoniar di una verità non nostra.


Ho cercato di unirmi al tuo dolore,
ho cercato di unirmi al tuo amore,
ho cercato di unirmi alla tua indifferenza.


Ho fallito, e non ho timore di ammetterlo
poichè non sono nulla dinanzi a te
tu che sei parte di me.


Mi hai assalito, mi hai tradito, mi hai ingannato
perchè davvero io ho cercato di accettarti
di essere te, di essere ciò che desideravi io fossi


Ma in realtà io e te siamo due cose distinte
due uguali facce della stessa medaglia
che si odiano, si distruggono, si amano.


Quando la pioggia si dirada, e si scruta oltre le nuvole
non vedere soltanto le tenebre o la luce
bensì la notte oscura solcata dalle stelle.

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0