PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Vecchi

Come in uno specchio
in bianco in nero
riflettiamo il loro passato,
mentre ti scrutano il volto
cercando ombre nascoste.
Li vedi reclinare la testa
sazi di vita, e stanchi
di rincorrere ricordi
staccati
dalla loro mente.
Come a un fiore i petali,
a un bambino i giochi,
a un angelo le ali.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Nunzio Campanelli il 30/10/2011 09:53
    Grazie a voi
  • Anonimo il 29/10/2011 14:40
    Intravedo tristezza per la tirannia del tempo... accade anche a me ma cerco di rimanere a galla e di volermi bene
  • Ada Piras il 29/10/2011 14:27
    Bella poesia... osservatrice e profonda.
  • Alessandro Valentino il 29/10/2011 13:29
    Apprezzata, è bello che qualcuno parli della terza età nei suoi componimenti. Aggiungo che spesso è molto complicato comprendere la sazietà di vita che un anziano percepisce, è tuttavia normale che si arriva ad essere stanchi di vivere. A presto.

    LoScemoDelVillaggio
  • Anonimo il 29/10/2011 11:15
    Edmon, sei un poeta dotato di grande abilità e sensibilità, da oggi sono ufficialmente tuo fan, mi piacciono un sacco le tue poesie, cariche di vita, profonde, amare e disincantate.. Bravo, sei un maestro
  • Anonimo il 29/10/2011 10:52
    sazi di vita... stanchi di rincorrer ricordi... credo sia così ... molto bella e sentita complimenti carla

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0