username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

100 passi nel delirio (diario)

Il vizio freddo, stagione del rifiuto
ha tessuto giorni di violenza
su orli sfibrati di convinzioni.
Gocce di coscienze strisciate
gemono su bastoni.

100 passi da compiere,
a 30 urla di stomaci putrescenti
compulsive estasi.
A 80 svaniscono risa
su insanguinate gengive.
A 100, il grido: brucia, uccidi!

L'orda quotidiana pesta
l'impressionante madre bianca
di aliene mediocrità

L'insensata ragione
dei lupi dal pelo ritto,
gorgoglia una musa
dall'alito sconsacrato.
Gli angeli sono verniciati di nero
Incendiano, puniscono
E sanno anche ricamare sul vento.

 

l'autore rosanna gazzaniga ha riportato queste note sull'opera

Roma - 15 ottobre 2011. Distrutto il simbolo della pace, si impongono valori negativi!


1
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Grazia Denaro il 06/02/2012 21:54
    Lirica ben scritta con tante metafore che portano alla fatidica giornata del 15 ottobre 2011 quando la follia arrivò molto in alto. Apprezzata.
  • Dora Forino il 02/11/2011 09:35
    Un giorno da dimenticare quello del 15 ottobre 2011, durante la manifestazione degli indignati...
    Hai descritto con forza e rabbia questa battaglia
    A 100, il grido: brucia, uccidi!
  • Giacomo Scimonelli il 01/11/2011 06:21
    versi condivisibili ed apprezzati... bravissima
  • Aedo il 30/10/2011 00:03
    Una poesia forte, piena di rabbia esistenziale. Brava!
  • loretta margherita citarei il 29/10/2011 17:28
    splendida condivisa su face, sei eccelsa poetessa
  • Anonimo il 29/10/2011 11:30
    molto forte, sentita metafore bellissime ben scritta brava poetessa...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0