accedi   |   crea nuovo account

Notti di paura

Nel buio d'un vialetto,
la realtà si ricopre d'un manto oscuro
che inquieta il mio essere.
Cerco rifugio in un sospiro
ma vengo tradito,
il mio gesto a nulla è servito.
Chino il capo e apro una mano,
cerco appiglio,
ma dalla luce della salvezza
sono lontano.
Della notte poi
resta solo la brezza,
mentre il sole coraggioso inizia ad apparire,
per il mio viso illuminare.
Il calore m'irradia e della paura solo un fresco ricordo,
la rincontrerò domani sera,
ci siamo messi d'accordo.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Virginio Giovagnoli il 08/03/2012 09:40
    Versi molto belli che descrivono bene la notte, il buio con tutte le sue paure ed angoscie.
  • michela salzillo il 13/01/2012 18:48
    Bei versi, mi è piaciuta molto... quel finale, poi..."la rincontrerò domani sera,
    ci siamo messi d'accordo."

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0