PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'ITALIA BELLA: LECCE

C’è un vecchietto in piazza Sant’Oronzo che
vende i biglietti della lotteria e fa
tenerezza vedere il presepe, giù,
nell’anfiteatro fermo da tempo
lontano. Le strade strette guidano
l’anima insicura verso improvvise
apparizioni: chiese e palazzi con
pietre chiare e sfuggenti e il vento porge
i suoi sbuffi silenti tra loro.
Da Porta Rudiae entro nel cuore della
città vecchia; dal sapore nobile
via Libertini mi spinge tra le
braccia larghe di piazza Duomo, dove
è l’esempio del vortice dorato
che la mente subisce dalla bella
visione tra la chiesa e il seminario.
Proseguo nell’incanto: via Palmieri
e i suoi palazzi trionfanti che con
putti e mensole decorate fanno
respirare una calda aria; profumi
inebrianti aprono la vista per
apprezzare la severità forte
di Porta Napoli, che apre lo sguardo
sullo spiazzo universitario. Volgo
le spalle e torno nei meandri di quel
Medioevo magico che assaporo
ancora oggi. Ecco! Fulmineo splendore!
Dopo aver costeggiato con stupore
palazzo Adorno, la magnificenza
spalanca i miei occhi: lussuria e forza
riassunte sulla facciata della
basilica di Santa Croce. Non ho
parole bastevoli per lodare
il fascino tra sacro e profano di
quell’orgiastica espressione artistica
chiamata Barocco. E non mi stanco di
camminare fino a quando non scorgo
un portone antico rivelatore
di una grazia comune a tutti questi
palazzi leccesi: l’ampio cortile
che motivi vegetali rendono
gentile e contrasta con le anguste
stradine. Forti vibrazioni sento
nell’atmosfera, in una città dove
la primavera è in ogni ora presente.

 

2
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anonimo il 06/11/2013 05:31
    Son leccese e innamorata della mia città e ho apprezzato molto la tua poesia. Bellissima!
  • Giuly Cianti il 07/03/2008 22:39
    Mi è caro il Salento, quanto questa bellissima città... bella!
  • terry Deleo il 26/05/2007 23:02
    Bellissima, e bellissima questa città, leggendo questi versi quanti ricordi... ho trascorso parte del mio viaggio di nozze...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0