accedi   |   crea nuovo account

Resettare l'inutile

Per quale
recondito motivo
dovrei esser messo
dialetticamente
in croce

se non ricordo
o conosco
nessuna opera
del Benedetto Croce.

O perché se pascolando
pastore con pecore
anche feroci
non conosco il Pascoli.

Oppure, senza memoria
ma scrivendo a penna
non rammento nessun verso
del Sandro Penna.

e canticchiando un motivetto
dalla profondità del cuore
non ricordo le parole
di una canzone di Lucio Dalla.

Sarà che ascolto interviste
e commenti su commenti
su partite, giocatori
che danno calci alla palla?

Senza memoria, da ora.
Per ripartire e ricercare
nuove fonti di ispirazione
e resettare l'inutile.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Grazia Denaro il 26/01/2012 22:30
    È vero ogni tanto oltre il PC bisogna resettare anche il nostro cervello che rischia d'andare in tilt. Bravo!
  • Anonimo il 31/10/2011 19:24
    Attualissima e verissima, come sempre geniale, Raffaele!
  • sara zucchetti il 31/10/2011 15:36
    Simpatica poesia, a volte bisogna resettare anche i nostri pensieri non solo il pc!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0