PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La voce del silenzio

Guardo le pareti del mare
in questo giorno d'agosto
e l'onda s'infrange lentamente verso la scogliera...
guardo il fondo
e vedo di riflesso i tuoi occhi fissi nel nulla
che forte imprimono la rabbia accumulata
di tutti i sogni infranti
della bambina che è rimasta in te
ogni sorriso copre il pianto del cuore
nulla può cambiare il tuo soffrire
degli amori iniziati e poi finiti senza un perché
della donna esile e silenziosa
che bacia il suo peccato e urla impietosa
sbattendo con le mani il petto
attendendo una parola o una gentilezza
e ti accorgi che il vuoto è la tua casa
che t'avvolge e t'avvinghia forte alla gola
e stringe sadicamente l'anima
rendendoti inerme e muta...
rimani ferma impietrita
e sentendo la voce del silenzio che ti lascia sola
[ tu dolcemente con un lieve sorriso
volgi lo sguardo in cielo beffarda e con tristezza
saluti il tuo destino]...

 

2
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • anna marinelli il 07/11/2011 13:48
    le pareti del mare è una immagine rarissima che diventa gioiello insieme alle tante perle contenute in questa favolosa lirica...
  • loretta margherita citarei il 02/11/2011 15:47
    sempre bellissime le tue
  • anna rita pincopallo il 02/11/2011 08:23
    bravo è bellissima per molte cose mi rispecchio in questa stupenda poesia piaciutissima
  • laura marchetti il 02/11/2011 08:14
    i tuoi ritratti attingono dal fondo di un mare di sensibilità e poesia... meravigliosa

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0