PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La notte di Walpurga

Tu mi chiedi di risponderti
Perché mai dovrei?
Le fate rispondono
una volta l'anno
la notte di San Giovanni
Le streghe
una volta l'anno
la notte di Walpurga
È sempre stato così
non lo sai?
Perché bisogna fare
una sola domanda
e attendere una sola risposta
e non c'è mai tempo
per una seconda domanda
mai per una seconda risposta
E se capita,
perché a volte capita,
di rispondere
quando non è il tempo
vedresti la collera delle fate
che cuoce i pesci del mare
infiamma le narici
fino a sciogliere le nevi
della montagna silenziosa...
Puoi sempre provare
con le streghe a farti rispondere
nel giorno sbagliato...
Potrebbero essere dolci
ma non ci spererei
troppo.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Anonimo il 02/11/2011 19:52
    I miei complimenti... davvero stupenda... hai uno stile fantasioso molto piacevole!
  • loretta margherita citarei il 02/11/2011 14:54
    ottima poesia mi complimento
  • Ugo Mastrogiovanni il 02/11/2011 10:43
    Conoscenza profonda di mirate allusioni e analogie. Ben curati i significati di ogni parola e gradevole l'aspetto fonico del testo.
  • Anna Rossi il 02/11/2011 10:30
    deliziosa.. provocante. bisogna... saper chiedere. sempre.
  • Isaia Kwick il 02/11/2011 08:14
    meglio non fare domande, a prescindere.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0