PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Pezzi di vetro

Dall'alto dei ricordi di una vita
Fermandomi a guardare un poco indietro
Come una rosa colta ed appassita
Pezzi da raccogliere, come di vetro

Pur non piango, cupo ed indurito
Per quanto il fato crudo ed assassino
Abbia segnato col suo nero dito
La strada irta e dura del mio cammino

La tagliente falce miete il grano
Quando d'oro tinge il suo mantello
Ma la scura lama cala invano
E mena colpi come di martello

Quando le verdi messi vuol colpire
Privando della vita poco a poco
Chi ancora molto ha da dire
E muto si ritrova, e senza scopo.

 

1
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Andrea il 15/09/2012 17:56
    bravo nunzio, quello che hai affrontato è un problema che riguarda noi tutti... pochi si sentono appagati di ciò che hanno fatto nella vita, tutti si guardano indietro insoddisfatti al sopraggiungere della nera falce che taglia di netto, come le Parche, il filo della vita... ti faccio i miei più sinceri complimenti e ti saluto! a presto
  • Anonimo il 07/11/2011 13:56
    ricordi come pezzi di vetro... delicati da conservare con cura... una strada irta, dura noi tutti la ritroviamo prima o dopo nel nostro cammino... la lama scura di una falce che a volte si abbatte su chi ancora deve far sentire la sua voce... sentita forte ma molto bella Edmond...
  • Nunzio Campanelli il 07/11/2011 12:13
    Una vecchia poesia... grazie Vito
  • Anonimo il 06/11/2011 10:27
    Pervasa da un cupo senso del Destino e da un grido ormai quasi muto di protesta per la sua ingiustizia, la tua poesia è carica di una grande energia sentimentale. Quando la Morte coglie i verdi giunchi al posto delle secche messi, non possiamo che arrabbiarci e sentirci impotenti.. Un saluto
  • Nunzio Campanelli il 03/11/2011 08:27
    Grazie a voi
  • Anonimo il 02/11/2011 22:40
    Versi molto ben articolati dal profondo significato esistenziale... triste ma molto bella!
  • loretta margherita citarei il 02/11/2011 15:35
    complimenti ottima metrica bellissima
  • Evelyn Di Maio il 02/11/2011 11:54
    Bella e intensa, forte e dignitosa. Mi piacciono molto le immagini che hai usato, sono tremendamente evocative.
  • Ada Piras il 02/11/2011 10:46
    Bella composizione e riflessione sulla morte nella nostra
    vita.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0