accedi   |   crea nuovo account

Crepuscolo

Sono ore crepuscolari,
dove il sonno si
infrange in un incubo
e una delusione
vaga dentro una lacrima
amica, come la rondine
instancabilmente
confessa la sua avidità
ad ogni battito d'ali.
Si vive negli sguardi
della gente, gonfi di
linguaggi timidi,
esausti di metafore che
si redimono quando
diventano pietose.
Ma l'orizzonte della vita
é fatto di eterni crepuscoli,
di infinite lotte per la
sopravvivenza di sé.
Pensandoci bene la vita
é già quel sonno eterno.
Il mio furore, però, non si
acquieta.

 

1
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 08/10/2013 14:54
    piaciuta.. complimenti..

3 commenti:

  • Grazia Denaro il 06/02/2012 16:44
    Ma tu Luana sei ben lontana dal crepuscolo, anche se ti senti così triste, pensa che sono momenti, hai tutta la vita d'avanti per amare ed apprezzare le cose belle che certamente il futuro ti riserverà, bella lirica molto apprezzata.
  • Anonimo il 03/11/2011 10:03
    "Ma l'orizzonte della vita
    é fatto di eterni crepuscoli,
    di infinite lotte per la
    sopravvivenza di sé.
    Pensandoci bene la vita
    é già quel sonno eterno."

    Con mia zia ieri si rifletteva sulla vita e sulla morte. Eravamo a rendere omaggio ai nostri cari defunti, e lei mi ha detto: "La vita non è proprio niente. È solo un percorso". E io mi sono trovata d'accordo con lei. È una lotta continua per la sopravvivenza (ad ogni suo livello e in ogni suo significato), di sconfitte perpetue e di perpetue rinascite. È un crepuscolo che finisce con la notte. Bellissima riflessione poetica, amica mia!
  • loretta margherita citarei il 02/11/2011 14:57
    scusami ma la rondine avida non ce la vedo, apprezzata

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0