username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Mi trema la mano

Il rumore del vento,
l’odore di rose,
le stesse cose di tant’anni fa;
eppure le sento diverse,
alquanto più rare,
distanti, ma care,
e non sono qua.
Vorrei tornare indietro
per guardar quest’oggi
fochettar lontano
forme, cose, colori,
ma mi trema la mano
e non lo posso far.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

11 commenti:

  • lupoalato maria cannavacciuolo il 17/06/2008 20:25
    che bell'immagine! In effetti sembra che il tempo passi solo per le persone e non per i luoghi e sensazioni. Bravo
  • Dorian Gray il 30/09/2007 18:53
    Trema la mano, ma non troppo da impedirti di scrivere questi magnifici versi. Complimenti.
  • A. Barbara Di Stefano il 23/06/2007 21:07
    8... sicuramente puoi fare tante altre cose...
  • Ezio Grieco il 27/05/2007 18:52
    Nostalgici; scusa l'errore di battitura.
    Clezio
  • Ezio Grieco il 27/05/2007 18:51
    Nostalgigi pensieri, e come ho scritto in una mia, di una vita passata che sembra ieri!
    Piaciutissima!
    Clezio
  • roberto mestrone il 27/05/2007 09:50
    Pensieri nostalgici molto ben espressI...
    Bravo Ugo!
    Ro

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0