username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Alla ricerca di un'ala immortale (lenti a contatto)

Il nostro essere
sì è incontrato in un'ala del castello
dove lo spazio non ha età

si ha sempre venti anni

e Tu vita mia sei Principessa
di ogni principio e fine

I venti soffianti dal nostro infinito balcone
si sono affacciati sullo stesso impervio mare

L'eternità
non è più un vaga sensazione

è diventata nei nostri occhi innamorati di sole l'onda di luce di una realtà ardente d'Amore

Perché
il nostro corpo gabbiano
rinnova ogni giorno

testardamente

un contratto mentale con la tempesta schiantante sugli scogli della morte?

Lenti al contatto divino

 

l'autore Vincenzo Capitanucci ha riportato queste note sull'opera

Enti a contatto


un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • - Giama - il 03/11/2011 23:19
    Bellissima!
    Enti d'Amore, Entità immortali perchè divino è l'Amore!
    Sublime ed evocativo!
    Ciao
    Giacomo
  • Anonimo il 03/11/2011 22:47
    Fa davvero riflettere.. il tempo che diventa eterno, l'eterna giovinezza che lascia ancora tutto da vivere... sei un grande, Vincenzo!
  • loretta margherita citarei il 03/11/2011 18:49
    ottima riflessione, sempre super, cap
  • Don Pompeo Mongiello il 03/11/2011 17:07
    Molto piaciuta ed apprezzata questa tua veramente bella!
  • Inchiappa Vito I Song il 03/11/2011 15:08
    Con tatto riesci ad arrestare l'eternità... una irreale realtà in continuo movimento... enti lenti... senti i venti... tinte con tratti verdi... Vi-venti ancora sono gli anni. Bravo!
  • Ugo Mastrogiovanni il 03/11/2011 12:37
    Nelle opere di Capitanucci emergono spesso richiami all'eternità e al desiderio di giovinezza immortale. Anche i questa poesia risalta elevato tale concetto e si miscela alla esclusiva delicatezza dei sentimenti e al suo particolare tatto di circondare ogni scena con una elegante vena di ironia.
  • Maria Rosa Cugudda il 03/11/2011 11:13
    intantevole e suggestiva poesia, scritta col cuore,
    sempre bravo il nostro poeta!
  • anna rita pincopallo il 03/11/2011 10:40
    l'eternità non è più una vaga sensazione...è diventata nei nostri occhi innamorati di sole l'onda di luce di una realtà ardente d'Amore... da brivido bellissima
  • Anonimo il 03/11/2011 09:36
    Un'opera che va oltre il tempo... hai espresso un concetto vitale, quello dell'eternità che ogni essere umano ha impresso nel proprio dna... e c'è un motivo ben preciso! Bellissima!
  • karen tognini il 03/11/2011 08:25

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0