accedi   |   crea nuovo account

Tempesta Al Chiaro di Luna

Questa notte c'è la luna piena.
l'ho osservata, in silenzio
nascosto tra le tenebre,
alla ricerca della quiete
che precede inevitabilmente
la pioggia del mattino,
che tutto rischiara
con la sua bruna foschia.

Questa notte ho visto il cielo stellato
avvolto da quella flebile patina dorata
di luci al neon, vuote ed artificiali
che oramai non sono nulla di più
che la nostra realtà
in cui ci crogioliamo,
ci perdiamo,
moriamo.

Le rose che crescono nel mio giardino
sono ormai appassite,
sciupate dal caldo abbraccio
di questo folle inverno
in cui tutto svanisce
si perde, sfugge via.
Lontano da ogni cosa.

Ho provato a far germogliare
il seme della speranza.
In questo arido terreno
dove non c'è che l'incostanza
di chi ama, ama, ama
e al tempo stesso odia, odia, odia
senza alcuna coerenza.

La tempesta di sentimenti
che provo ogni giorno
prima di dormire,
al meriggiare di una giornata
semplicemente uggiosa
mi travolge, e non posso farci nulla.
Perché sono in balia di qualcosa
che trascende tutto ciò che sono
e che semplicemente
mi distrugge.

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0