username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Di panno appannate finestre

Quante dire quante
di panno vestite le appannate finestre
che per timor o furbizia
velo di gelo
cela e conturba

baci di luci ed ombre
peccato farebbe non far peccato
morbidi fuochi
forme che nessun turba.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Flavia Castelli il 03/06/2012 12:33
    L'ho letta più volte e mi sono facilmente immaginata il contesto in cui l'hai scritta... molto bella
  • - Giama - il 05/11/2011 08:42
    splendido il calore dell'amore, in morbidi fuochi, ad appannare i sensi... e i vetri...
    grande Sim!
    Ciao Gia
  • loretta margherita citarei il 04/11/2011 16:49
    ottima simò apprezzatissima

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0