PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Tra gli angoli

Certa intimità inattesa si indossa
non si lascia entrare
è come una ferrosa rotaia in parallelo

ci si abbraccia
tra gli angoli
nel risveglio rumoroso e scivolato
e tu riparti da qui
a mezz'aria

Mi accartoccio nel freddo
e l'acqua fa alzare gli occhi
vorrei fermarti senza andare o venire
a comprendere
lo farò con probabile affetto
indossando un cappotto nuovo


è successo
succederà ancora


Mi prendo la stagione come capita
questo limite è il mio bordo
il mio cielo color porpora

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anonimo il 18/04/2012 01:13
    Mi mancava leggerti, Faby.
    Come sempre, susciti immagini vive con le tue intense parole.
  • loretta margherita citarei il 04/11/2011 20:40
    ottima poesia complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0