accedi   |   crea nuovo account

Poesia della vita che passa

I rami sono violini la sera
che il vento di primavera li suona:
stridono tenui canzoni, poesie che ascoltano
donne sull'uscio di casa, attente ancora
che passi qualcuno e guardi.
,
scurinano cime verdepallido per la nuova linfa.
È finita
la lunga stagione di pioggia e vento e olive
quest'altr'anno no. Finalmente
È finita
e quel chiaro al tramonto
tra Lipari e Stromboli
già il tempo buono annuncia delle rondini.
È finita,
s'alternano allora giorni per la vita
che passa a ogni cambio di stagione, per la vita
di ogni uomo che passa e guarda la donna
sull'uscio:
che ami o no.

 

3
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anonimo il 25/01/2012 19:38
    veramente bella natale con metafore ben indovinate complimenti... carla
  • Ada Piras il 05/11/2011 20:16
    Molto bella... complimenti..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0