accedi   |   crea nuovo account

Puntualità

La pigrizia nella nebbia..

Un vecchio treno locale
con la porta che si apre sullo
scompartimento
Arrivati nel village vicino Richmond
profumo di tea
profumo di silenzio
profumo di acqua e di foglie enormi
una pausa
poi una corsa
nel parco insieme ai nostri hunts
vigorosi nuotatori di fiumi
e di stagni autunnali
infine ancora una pausa
nella locanda davanti al fuoco
che taglia l'odore della landa...

Così l'aria spessa
thick
aiuta i pensieri
quelli logici da cui nascono idee
a volte non male
e quelli d'amore così vicini alla leggerezza
di una passione che solo il verde flemmatico
di una landa percorsa da passi ventosi
sa dare...

Quando il contatto con una mano
o uno sguardo sanno essere
senza tempo
senza fretta
ma puntuali come una promessa
nella tea house
at five o'clock.

È dalla puntualità che nasce la fantasia
e a volte
l'amore...

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Anonimo il 06/11/2011 21:12
    Onomatopeica, avvolgente in tutte le emozioni che solo l'autunno sa suscitare.. complimenti, Roberto!
  • loretta margherita citarei il 06/11/2011 19:59
    molto originale apprezzatissima
  • Anonimo il 06/11/2011 19:47
    Poesia coinvolgente. Una chiusa che invita a riflessione. Piaciuta.
  • anna rita pincopallo il 06/11/2011 16:29
    condivido quanto espresso da Ada leggendola ti da tranquillità piaciuta molto bravissimo
  • Ada Piras il 06/11/2011 13:47
    Molto bella... trasmette tranquillità.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0