PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Bambole mute bisbigliano paure

Stringevi un aquilone
tra le dita di rosa,
si affacciavano mandrie di nuvole
al tuo passare,
nel parco si udivano risa
d'infanzie serene.

Tu stringevi quel filo
e guardavi nell'azzurro il tuo aquilone
confezionato da lacerti di seta.. ma
nascosta nel folto di un abisso
si fece avanti un'ombra
che aveva per te sembianze amiche.

Ignoravi che sotto il manto dell'agnello
talora si nasconde l'azzanno del lupo.
Gemendo cadesti su un prato di pianto.
L'innocenza fu un filo da cui caddero perle.

Nella stanza in cui giaci con lo sguardo sbarrato
il tuo libro di Alice ha perduto le storie,
giocattoli ignari attendono il tuo ritorno,
e bambole mute bisbigliano paure.

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Marco Uberti il 12/11/2011 14:20
    Non vorremmo perdere mai nessuno... ma questo scempio continua, molto bella e disperata.
  • Anna Rossi il 06/11/2011 22:49
    veramente fantastica. pur nella sua tragica rappresentazione.
  • loretta margherita citarei il 06/11/2011 19:57
    splendida poesia mi complimento
  • Dora Forino il 06/11/2011 16:25
    Versi che trapelano dolore per una bimba che stringeva il filo di un aquilone e in quel prato di pianto, si nascondeva un lupo sotto il mant di un agnello.
    L'innocenza fu un filo da cui caddero perle.
    Bambole mute bisbigliano paure.
    Quanto dolore in questi versi...
    Versi di grande impatto emotivo.
  • Elisabetta Fabrini il 06/11/2011 14:56
    Bellissima... triste ma molto coinvolgente.
    Brava Anna.
  • Ada Piras il 06/11/2011 13:43
    Poesia toccante... delicatamente scritta.
  • danilo il 06/11/2011 12:43
    Molto, molto triste, ma bella...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0