accedi   |   crea nuovo account

Privi del presente

Mai più quei serpenti di
luce agiranno nelle crepe
del tempo, dove un languido
tintinnio di ricordi
sussurra una lacrima alla
sabbia, letto di spighe per
le mie impronte sognanti.
Quei petali di sole,
erbacce neutre e suonanti,
mai più toccheranno le
sacre arti del domani.
Perché lì muta di ricordi
é la polvere.

 

2
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anonimo il 07/11/2011 21:40
    "muta di ricordi é la polvere".
    Bellissima, Luana! I ricordi, a volte, sono le ceneri dell'anima.
  • Salvatore Maucieri il 07/11/2011 21:20
    Bella e molto piaciuta. Ciaooooooooooooo
  • loretta margherita citarei il 07/11/2011 20:00
    interessante solo che quel di del primo verso e quel alla e poi per, la, spezzano il verso togliendo tono alla poesia che è bella, scusami se mi sono permessa

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0