PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Cambierà

Sospeso in questo tempo,
Dov'è difficile capire,
Fuori dal mondo vivo.
Come un cavaliere dismesso,
Tra Sodoma e Gomorra passeggio.
Questa umanità,
Perduta tra frodi
E falsi ideali,
Dal presente incerto,
Senza futuro io ti vedo.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • Rosa Maria Marongiu il 11/02/2012 23:48
    Già. Anche a me a volte sembra d'essere fuori posto tra ipocrisie e falsità e io, purtroppo -o menomale- ho il brutto vizio di dire e cercare la verità. Piace a pochi,, mi consola che ci sono altre persone che la pensano come te e come me.
  • Anonimo il 09/11/2011 17:12
    Una poesia vera. Si comprende il tuo stato d'animo di fronte alla realtà, ma come dici nel titolo, almeno speriamo che possa cambiare.
  • Maria Rosa Cugudda il 09/11/2011 16:24
    lirica molto apprezzata, condivisa in toto!
  • Dora Forino il 09/11/2011 11:14
    È una società stanca e ammalata la nostra e sempre più sola, popolata da falsi profeti. È la prepotenza che uccide: non si ha più il rispetto, né del pensiero né della vita altrui.
  • loretta margherita citarei il 08/11/2011 15:14
    non si può avere nessun futuro con tutti i politicanti
    che fanno solo i cavoli loro... condivisa
  • karen tognini il 08/11/2011 14:04
    Siamo tutti sconcertati dal momento di crisi che versa l'Italia... e tanti altri paesi... essere ottimisti è un po' utopia.. ma dobbiamo credere in qualcosa che cambiera'... piaciuta...
  • Anonimo il 08/11/2011 13:34
    Il futuro c'è come da sempre c'è stato, il problema è che all'orizzonte, come hai ben osservato, c'è solo desolazione.
  • Anonimo il 08/11/2011 13:02
    Sospeso, alla ricerca di un centro di gravità permanente quasi impossibile da trovare... Sei un cavaliere errabondo senza meta, eppure tra le rovine continui a camminare, proprio perché, da lontano, c'è la signora Speranza che ti guida... È lieve, intensa e, sopratutto, fine; ergo bellissima. Complimenti.
  • Stanislao Mounlisky il 08/11/2011 08:23
    forte tentazione quella di vivere fuori dal mondo ma bisognerebbe partecipare per cambiarlo. molto difficile
  • anna rita pincopallo il 08/11/2011 08:17
    bravo condivisa... questa umanità perduta tra frodi e falsi ideali chissà se avrà un futuro...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0