PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Albatro

In un cielo azzurro
sciolto nel grigio
tingo le ali
a trapassar le nuvole.

Aperto sul volo
capriccio nel vento
galleggio in silenzio
sul saliscendi del destino.

Persa è ormai
la strada della ragione
a srotolarsi su spiegazioni
tra i gradini
di un gomitolo di fede.

Muto il cuore
sussurra il battito
di lacrime è la scia
davanti alla persa visione.

Non respirano i ricordi
in una realtà
che corrode i principi.

Aspetterò qui
-sospeso-
smarrendo i passi
di una forza inutile.

Sono albatro in volo
aggrappato ad un vento
che mi trasporta
senza sforzo.

Il pensiero si fa tregua
orfano di colori
dentro un tempo andato.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • karen tognini il 10/11/2011 08:42
    È un piacere leggerti.. sei davvero bravissimo!
    ciao Karen
  • luigi granito il 09/11/2011 21:08
    Decisamente bella, linguaggio essenziale, senza banalità ,
    parole che si fanno seguire. Volo che si fa alto nell linguaggio poetico.
  • anna marinelli il 09/11/2011 20:35
    Sono albatro in volo
    aggrappato al vento... quel vento che solleva le tue pesanti ali di poeta.. Piaciuta!
  • Anonimo il 09/11/2011 16:46
    Malinconia di un tempo andato... plani silenzioso, leggero, nell'attesa che torni l'arcobaleno! Tranquillo... sai volare!
  • Elisabetta Fabrini il 09/11/2011 08:54
    Una splendida poesia... un bello stato d'animo!!
    bravissimo!
  • loretta margherita citarei il 09/11/2011 07:59
    bellissima poesia complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0