accedi   |   crea nuovo account

la bicicletta e il mare

mi piace pedalare
contro tramontana
sfidando il nord in faccia  

al  guinzaglio l'Adriatico a destra 
fa una esse dal porto alla spiaggia
poi molla la presa

il vento sguscia sul fianco
mi tasta un po' il culo
si oppone di lato
accarezza la schiena

sul rettifilo della pineta
ritorna
a schiacciarsi sul petto


nel naso
mi lascia gli schizzi
di alici nettate
sbattute di polpi

riprendo il mare al guinzaglio
nel corridoio di vento
odoroso di lui

 

1
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anonimo il 04/06/2007 12:50
    Centinaia di chilometri in bici contro la bora, poco odore di pesci ma tanto sapore di resine dei pini del Carso a inebriarmi i moccoli pendenti dal naso. Bella. Grazie. nel

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0