PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Bianco e nero

Attraverso con stanchezza la soglia della vita
accendo la luce dei pensieri
immagini accavallate ripetutamente
fotogrammi d'una pellicola mai sbiadita
d'occhi verdi evanescenti
di lacrime nascoste
d'un ragazzo diventato uomo
senza esser mai stato bambino...
un'altalena spinta troppo forte
senza guardare mai indietro
strade vicoli e palazzi
fiumi di calcinacci
che intorpidiscono il respiro...
tu incredibile destino
che giochi con le sensazioni
d'attimi che fuggono in un deserto irreale...
tranciano le speranze
dei desideri mai realizzati
nella giungla della vita
dove mai sarà finita
la voglia di lottare?
spingere forte senza mai fermarsi...
e nel silenzio della sera quando tutto tace
guarderò quella foto in bianco e nero
che ha dipinto e sorpreso la mia vita
nella serenità del mio essere spericolato
alla continua ricerca
della felicità.

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • loretta margherita citarei il 11/11/2011 21:28
    complimenti peppì, tocca il cuore, bellissima
  • anna marinelli il 11/11/2011 15:13
    siamo nati per amare e il nostro cuore non avrà mai pace finchè non avrà amato a sazietà!!!!
  • danilo il 11/11/2011 14:58
    Sei veramente molto bravo...
  • anna rita pincopallo il 11/11/2011 13:53
    bellissima sei bravissimo tra i preferiti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0