accedi   |   crea nuovo account

E poi

E poi un giorno
scopri che non era come pensavi
che in qualche modo
sottilmente, subdolamente
eri stato ingannato
Riponevi fiducia
forse non proprio incondizionata
ma ci credevi
e invece...
- crac -
si rompe qualcosa
dentro di te
irrimediabilmente
Sai che non sarà più lo stesso
sai che fingerai che non t'importa
ma intanto dentro sei un po' morto
imparerai a piangere dentro
e sorridere fuori
a vestirti di gioia
quando dentro
la tristezza ti assale
imparerai dal camaleonte
a cambiarti d'abito
per come ti vorranno
giullare di corte
eterno sfacciato
arrogante e insolente
ma rigorosamente sorridente...
finchè è giorno
Poi la notte... quella è tua
- nera -
com'è diventato il tuo animo
lì puoi spegnerti
- tanto dentro sei già morto -

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • loretta margherita citarei il 11/11/2011 20:38
    verità ben espressa bravo
  • Elisabetta Fabrini il 11/11/2011 19:00
    Molto triste e vera... ma ti assicuro che il sole risorge sempre...)
    Bellissimi versi.. sei molto bravo!
  • Francesca La Torre il 11/11/2011 18:55
    Bellissima, piaciuta molto, ben scritta e molto sentita, tratta in modo poetico una verita' esistenziale profonda. Complimenti.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0