accedi   |   crea nuovo account

Sapor amaro amato

Solo tra i ragni, avvolto dalle nuvole grigie di te
e di me,
di noi,
e si perde tempo a guardare il mare ricercando soli nuovi.

Vivi, corri per qualcosa, corri per un motivo, che sia la libertà di volare o solo di sentirsi vivo.

Si arrende alle contorsioni mentali, ai pregiudizi fregati, ai colori sbiaditi, alle storie di sempre, alle fiabe inventate, alle stelle cadenti, all'amore fedele, alle noie d'inverno, alla luce soffusa e alla passione confusa della gente.. no.. non voglio legarmi a tutto questo.

Notte... cuore... viaggi... libri... strade... grigie... occhi... specchi... ed io invano mostro me... non dovrei... non lo fanno... non lo farò..

Dispenso colori.. amari profumi... rigetti vertiginosi... promesse mancate... costrette e subite... quell'immagine di me che adesso più non c'è...

volare... sognare... cadere... e rialzarsi... da qui io partirò... e sorprendere..

Piccoli segni di amor vissuto... sapor amaro amato.

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0