accedi   |   crea nuovo account

La fermata

Mi sfuggi come un'anguilla,
libero volteggio come un'aquila,
ma con delicatezza e dolcezza di una farfalla,
e con tutta la sua eleganza,
sfoggia le sue ali colorate,
poggiandosi nel suo corpo per far si che lentamente si poserà al fiore più profumato.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

13 commenti:

  • Anonimo il 16/03/2012 16:06
    bella e delicata... eterea e ben scritta baci
  • vania antenucci il 19/11/2011 18:16
    Grazie Giacomo del tuo caro commento
  • Giacomo Scimonelli il 16/11/2011 05:57
    veramente superba la tua lirica
  • vania antenucci il 15/11/2011 00:42
    Grazie Salvatore per il tuo dolce commento
  • Anonimo il 14/11/2011 23:16
    Una poesia che trasmette un senso di leggerezza e di delicato profumo. Molto bella, complimenti!
  • vania antenucci il 14/11/2011 21:10
    Grazie di cuore Ignazio del tuo caro commento!
  • Aedo il 13/11/2011 23:32
    Una poesia delicata e intensa, come la tua dolce farfalla. Brava!
  • vania antenucci il 13/11/2011 17:54
    Ciao Loretta mi fa piacere che è stata apprezzata grazie mille a presto
  • vania antenucci il 13/11/2011 17:50
    Ciao Caro Tanà ti ringrazio di cuore del tuo dolce commento
  • loretta margherita citarei il 13/11/2011 16:42
    molto apprezzata complimenti
  • Attanasio D'Agostino il 13/11/2011 16:13
    mi piace, è uno stile bellissimo, anguille-aquile e farfalle in volo con l'Amore un caro saluto Tanà.
  • vania antenucci il 13/11/2011 13:44
    Grazie Salvatore del tuo commento ciaoooo a presto
  • Salvatore Maucieri il 13/11/2011 13:20
    Bella poesia. Brava. Ciaooooooo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0