accedi   |   crea nuovo account

Liberarsi in volo

La profondità del nostro essere
che ineluttabilmente è unito al tutto

talvolta si alleggerisce nella gioia
di un sorriso corrisposto

o di un bacio appassionato
e come di fuoco che

per magia sembra gonfiare
come di un vuoto, il nostro cuore

che si gonfia, e si libra felice
nel cielo azzurro, e sale, e sale...

Aho! Ma non lo tenevi tu il palloncino?
Guarda a quante centinaia di metri

mi ritrovo in volo, non reggo l'attrirto!
Alimortacci! Son destinato a scoppiare!

 

3
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • giorgio lovisolo il 20/12/2011 21:16
    è questione di gusti.
  • Bruno Briasco il 14/11/2011 18:19
    Simpaticissimo tema. Un bello svolgimento caro Raffele... e scherzoso al punto giusto. Un caro saluto
  • loretta margherita citarei il 14/11/2011 16:13
    molto bella intensa complimenti
  • Anonimo il 14/11/2011 09:36
    Originale e geniale come sempre, Raffaele...
  • Ada Piras il 14/11/2011 09:27
    Non è detto.. magari volerai all'infinito.. bello daiiiiii!
    Sempre belle e originali Raffaele... Bravo!
  • Giacomo Scimonelli il 14/11/2011 06:55
    versi originali... ma belli...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0