PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Melanconia

Quando
un troppo
pieno di melanconia
spezza l'immagine del nostro
specchio la voce, l'eco non ha più il
suo orecchio e le parole, veloci, vanno
via...

Solo
allora
riscrivere la
poesia mi fa sembrare
forse meno vecchio, tutto
m'appare lontano, parecchio;
così è la voce che vorrei fosse
mia.

Quel
che nei
versi il cor
sa e pur cattura
non è l'essenza ma quel lato
obliquo che sfugge al dolce incanto e
ancora
dura.

Se
il mio
dire ti sembra
aspro e iniquo è perché non
bisogna poi trovare sol quel che vogliamo
desiderare.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0