PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il sentiero dell'amore

Ho paura di non trovare più amore mio
il sentiero che mi conduceva a te
quando posavi sul mio cuore
il bianco petalo della passione.

Non distruggere questa storia
vaso di fiori sul tavolo della mia sorte
non possiedo ne camicia ne mantello
ne valore ne misericordia.


Sei stata il martirio e il passatempo
sei stata dentro me le stagioni che cambiavano improvvisamente
io rubacuori
sono stato il tuo tormento e il tuo rimorso


fino a che gli anni ti andranno stretti
fino a che il sole darà la luce e riscalderà
bacerò ancora le tue labbra spinose.

 

0
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Assunta Baldi il 17/01/2012 16:17
    no, non il principe azzurro ma un uomo tutto intero in questi versi
    coi suoi difetti i suoi rimorsi le sue paure... e i suoi sensi di colpa.

4 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0