PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Amicizia

L'amicizia era a' tiempe antiche 'na cuntentezza,
'na spreranza, 'nu piacere e 'na ricchezza,
accussì ca' se diceva cu' tanto ammore,
chi trova n'amico trova 'nu tesoro.

Era 'na casa, 'nu rifugio, 'na sicurezza.
'na parola 'e cunforto, 'na certezza,
n'aiuto rint' a' 'nu mumento 'e scuforto,
'nu bbene ca' strigneve l'omme assaje forte.

Mo' l'amicizia è comme 'nu cuntratto,
ca' và a firnì sempe cu' 'nu sfratto,
'stu sentimento è addiventato 'na puvertà,
nun se ne parla cchiù, tiramme a campà

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Paola Reda il 24/11/2007 23:08
    Non ho mai commentato una poesia in napoletano perchè mi sfugge sempre qualcosa. Questa invece l'ho letta tutta di un fiato, senza fermarmi a pensare, perchè è così dolce come sincera. Bello il tema, bei versi, bellissima musicalità.
  • Ezio Grieco il 06/07/2007 00:38
    ... questa meno, però è carina!
    Clezio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0