PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Una continua recita in girotondo

Allora son passato
per il Ponte Vecchio,
certo che l'è vecchio

e triste, pieno di turisti
tutti a guardar negozi
di gioielli in oro

a me, mi piacciano
più le commesse
ma questo l'è

un altro discorso.
E così insomma
ammiro e rimiro

il lungarno
ma come l'è bello.
E dire che chi può

e gira per tutto il mondo
talvolta non si rende conto
di come l'è bella

la città in cui si vive.
Ma non solo Firenze
si.. che fu capitale

ma a me, onestamente
un po' m'è venuta a noia.
Nel centro ci ho fatto il solco.

Il fiorentino, fiorentino
qualcuno non lo sopporto
E via dei Calzaiuoli

e via del Corso
e sempre di corsa
o piano piano

o se ho daffare
per il viale Belfiore
Eppoi le masse

dei turisti zona Duomo
quelli in gruppo col capofila
certi vestiti come militari

tutti uguali, che se non li scanzi
ti inghiottono e passi

123

0
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Grazia Denaro il 26/01/2012 21:46
    Bella qustesplicazione in fiorenteno, è una lingua che amo molto, specie la c muta mi fa impazzire.
  • Dora Forino il 19/11/2011 17:02
    Firenze, la più amata dai turisti europei, culla del Rinascimento, città incantata per la sua arte e per le sue ambientazioni... Hai descritto nel tuo dialetto una passeggiata per il centro storico. Ciao!
  • mariateresa morry il 19/11/2011 12:52
    Raffaele, mi è piaciuto molto questo tuo sfogo in forma fiorentina ( devi solo togliere l'accento da fù capitale). Purtroppo anche io a Venezia vivo la medesima angoscia di questi turisti onnivori tutto l'anno. Ce le mangiano, le ingurgitano le nostre belle città! Ma soprattutto mi chiedo, che ne possono capire americani e giapponesi di città così antiche? Di una tal ricchezza d'arte? Io credo nulla, lo dico convinta.. A proposito di Arno, ricordo c'era una gondola attraccata sotto una volta di Ponte Vecchio... povera imbarcazione del tutto inadatta al fiume... Poi a risentire parlare di Pratolini mi si rimescola in sangue... San Frediano... eh mi fate venire la voglia di ritornare alla cara Fiore! Saluti
  • STEFANO ROSSI il 19/11/2011 11:58
    Bella Raffa! un omaggio alla nostra Firenze.
    E dire che io ci lavoro in centro, nella parte di cui scrive il nostro beneamato PRATOLINI!!!! Via del corno, Via dei magazzini, aleeee
  • Anonimo il 18/11/2011 11:20
    caro Raf ho letto volentieri la tua poesia ho vissuto a Firenze... città meravigliosa... e conosco bene le zone che hai nominato... mi è piaciuta bella...
  • Anonimo il 18/11/2011 09:50
    Firenze è sempre evocativa.. amo Firenze! Sempre notevole, Raffaele!
  • loretta margherita citarei il 17/11/2011 18:58
    molto apprezzata complimenti
  • Anonimo il 17/11/2011 17:25
    Bella poesia, colma di una certa ironia verso il turismo di massa. ciao
  • karen tognini il 17/11/2011 13:48
    A me piace così tanto Firenze... essendo di Viareggio sono assai vicina... adoro le sue piazze... e il colore dei volti per le strade...
    da piazzale Michelangelo... poesia di una citta' sublime...
    bellissima poesia...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0