username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

L'anima s'allieta

Cantano gli uccelli
un melodioso saluto
al dì che sta per arrivare.
È passata
la notte senza tempo.

Lassù, celati fra le fronde
spiegano le roride ali
ancor incerti al volo.
E li senti dei messaggi
il cinguettar.

Adesso, che quasi tutto è chiaro,
li vedo volteggiar felici della
loro vita, sostenuti
dall'invisibile nulla.

Oh meraviglioso invisibile
Regno è l'aere.
Nel leggero soffio
i canti, l'odor del fresco pane,
i balsami di zagara...

…e l'anima s'allieta.

 

1
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Matteo Fam il 30/05/2007 21:28
    Hai pienamente ragione sai solo a leggere la tua poesia ci si accorge che è già allietata l'anima
  • Luca Vincenzo Simbari il 29/05/2007 10:49
    Armoniosa, radiosa, splendida.
  • roberto mestrone il 28/05/2007 15:01
    Armonioso il mattino che dà inizio al nuovo giorno degli uccelli, allietando il risveglio dell'uomo tra odor di pane fresco e di fiori d'arancio...
    Brava Carmela...!
    Ro

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0