PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Occhi nel buio (Sadali)

Il canto del vento
nella notte buia
le stelle scandiscono
nel battito regolare
il colore della distanza
tra il corpo e l'infinito
i rami si piegano
e le nuvole sembrano in fuga
un gregge impazzito
di pecore enormi deformi
vicine e grigie
impaurite corrono
tra le vette ricamate d'oscurità
qui c'è la forza di chi non parla
ma fa
di chi coscienza non ha
perchè è coscienza
dove l'uomo
può guardare l'animale
e non sentirlo un alieno

 

1
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0