PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Meditabondo

Meditabondo,

incroci il suo sguardo...
i suoi occhi,
azzurri,
profondi,
penetranti.

C'è soltanto lei,
lì davanti,

le mani ad agitare i capelli,
biondi,
paiono raggi di sole che ti illuminano.

Sorride,
ma senza essere ricambiata...

Disinvolta,
padrone della vita,
ti passa accanto;

e ti senti infimo,
e ti senti l'ultimo,
e ti senti solo di desiderarla.

Ogni dubbio si dissolve.

 

2
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 09/10/2013 08:57
    apprezzata, complimenti..

1 commenti:

  • STEFANO ROSSI il 19/11/2011 11:55
    bella Philip!!!! scrivi meglio te alla tua età che centinai di "scrittori-poeti" vecchi come il cucco!!! continua cosi...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0