username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Bagliore di luce

Distesa sul divano con gli occhi chiusi
assorta nei miei pensieri,
quando all'improvviso sentii una folata di aria calda che
profumava di muschio bianco, e
un bagliore di luce celestiale illuminò la stanza
non riuscii ad aprire gli occhi
rimasi distesa tremante,
poi sentii un sottofondo musicale
di cui mi rasserenò , aprii gli occhi e
vidi quel meraviglioso bagliore di luce celestiale
raggruppandosi formando una sagoma di una donna
mi alzai e andai verso la sagoma di luce
ma!!!! come un Pfaff scomparve.

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • timoniere il 21/02/2012 18:39
    Potremmo definire... "una visione celestiale"...*_*
  • Aedo il 27/11/2011 23:44
    Con la forza della fantasia descrivi immagini suggestive. Brava!
    Ignazio
  • Bruno Briasco il 27/11/2011 12:42
    Scusami Anna: "aprì gli occhi e vide..." chi? di chi parli?
    o fporse volevi scrivere: "aprii gli occhi e vidi..." eccetera eccetera...
    A parte questo mi è proprio piaciuta. Un abbraccio
  • Salvatore Maucieri il 18/11/2011 21:07
    Molto piaciuta. Brava. Ciaoooooooo