PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Basta a questo degrado

Ora che è calata la notte
scrivo ed esterno,
contro ogni forma
di prevaricazione
dico Basta!

Basta a questo degrado
sociale del nostro vivere.

Basta al ciarpame che s'annida
nelle menti bacate.

Basta a chi nel nome del potere
s'asserve a scopi personali.

Basta ai bla, bla, bla
del giornalismo becero e ciarlatano.

Basta alle guerre volute
Vietnam, Balcani, Afganistan...

Usciamo da questa selva oscura,
liberiamo la mente dai condizionamenti
e lasciamo per sempre
questa maschera incombrante.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

15 commenti:

  • Grazia Denaro il 31/01/2012 11:40
    Parole molto veritiere e significative, ma purtroppo ormai il degrado è arrivato a tale livello che non so se riusciremo a salvare il salvabile, visto l'esempio che ci danno i nostri governanti.
  • Anonimo il 08/12/2011 10:34
    Le tue parole sono molto profonde e significative, ma troveranno mai un reale riscontro nella realtà? Il triste punto è che tutto questo ciarpame fa comodo a chi ha il potere di decidere. Bellissima.
  • Dora Forino il 20/11/2011 14:12
    Ciao Salvatore, e' vero chi scrive in un blog si espone alla visibilità ed ai commenti altrui. Pertanto bisogna essere chiari e semplici per spiegare il tema trattato. Un caro saluto.
  • Dora Forino il 20/11/2011 14:02
    Ciao Auro, grazie per il tuo ovvio.!!!!
  • Dora Forino il 20/11/2011 14:00
    Buon pomeriggio Loretta. Un grazie con un dolce sorriso.
  • Salvatore Maucieri il 19/11/2011 19:54
    Chiara e senza fronzoli questa tua. Brava. Ciaooooooooo
  • Auro Lezzi il 19/11/2011 18:43
    E me pare tutto così ovvio...
  • loretta margherita citarei il 19/11/2011 17:17
    bell'urlo di ribellione brava
  • Dora Forino il 19/11/2011 16:37
    Buon pomeriggio Anna, l'importante è far sentire la tua indignazione, ci saranno sempre alcuni che condividono il tuo pensiero. Grazie!
  • mariateresa morry il 19/11/2011 15:44
    No, Anna, non so quanti anni tu abbia, ma bisogna cercare di non vivere nella paura e nella impotenza... accettando così di essere vittime senza voce. Per Dora: Per favore correggi la parola Vietnam...
  • Anonimo il 19/11/2011 15:18
    Il tuo Basta è anche il mio... ma dire basta non provocherà nessun cambiamento. In un meccanismo di potere così perverso e contorto il nostro esistere viene schiacciato e deriso. Ho una figlia che oggi, in qualche modo proteggo, ma poi... vivo nella paura e nell'impotenza!
    Brava Dora... comunque di un argomento così duro ne hai fatto poesia!
  • Dora Forino il 19/11/2011 11:16
    Cara Ada Grazie del tuo contributo, infatti sono tempi durissimi per tutto il ceto sociale medio-basso. Le famiglie fanno sempre di più sacrifici per le condizioni di vita sempre più carenti. Speriamo in meglio. Un abbraccio di buon fine settimana!
  • Dora Forino il 19/11/2011 11:12
    Cara Maria Teresa, questo tema sociale è l'indignazione per le istituzioni, per i governanti, per lo spreco di danaro..
    per l'inquinamento ambientale e sociale, per la cattiva Sanità... Allora, ben vengono queste voci disparate per risvegliare la coscienza... Grazie!
  • Ada Piras il 19/11/2011 10:34
    Il problema è mondiale.. l'ultima la più grande manifestazione per la pace è stata fatta contro la guerra in IRAQ, ma non è servita..è chi ha il potere decisionale che ha
    la possibilità di cambiare le cose.. noi combattiamo ogni giorno la nostra guerra con le istituzioni con la spesa..
    con le banche che non ti danno più niente di interesse ma ne vogliono tanto se fai un mutuo.. Sono davvero tante le cose che non vanno, ma non per avere di più perche non ci manca nulla di indispensabile ma per un vivere più equo che porti
    un po' di giustizia sociale.
    Comunque brava Dora a sollevare un tema cosi importante.

  • mariateresa morry il 19/11/2011 09:41
    Brava Dora, l'ultima vera poesia di contenuto etico e politica risale agli 1970, poi la spinta interiore delle persone si è in parte spenta. L'unico appunto: Vietnam è con la V e non con la W. Ciao

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0