accedi   |   crea nuovo account

La rosa di Impruneta

Scoprimmo tra le tante sfiorite
una rosa gialla,
era l'ultimo sole
ad Impruneta.

Novembre non pazientava
tra i fiori,
li aveva denudati tutti,
ma quell'ultimo sforzo
di bellezza ci stupì.

Il sole
del primo meriggio in declino
penetrava il giallo della rosa,
osammo così
per la prima volta
baciarci.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

12 commenti:

  • Raffaele Arena il 21/11/2011 23:38
    Quanto può influire la bellezza e la magia di un luogo per muovere in noi autentica passione. Bella, piaciuta molto!
  • senzamaninbicicletta il 21/11/2011 22:13
    bello il tuo stile e molto bella anche questa tua
  • mariateresa morry il 21/11/2011 15:05
    Grazie a voi tutti per l'attenzione
  • Angel Bruna il 21/11/2011 15:04
    bellsssima e molto dolce!
  • Concetta Maggiore il 20/11/2011 16:58
    ... ultimo sforzo di bellezza... espressione molto gradita, bella
  • Giuseppe Amato il 19/11/2011 22:59
    Hai espressioni veramente poetiche "novembre non pazientava tra i fiori" e poi la timidezza e la forza di quel raggio di sole che rende l'osare così dolce... brava
  • Salvatore Maucieri il 19/11/2011 19:56
    Romanticissima. Molto piaciuta. Ciaooooooooooo
  • Anonimo il 19/11/2011 18:05
    Molto dolce, venata di un erotismo tenero e sognante, mi è piaciuta per la sua levità, brava MM
  • Aedo il 19/11/2011 17:14
    Una cornice naturale per una storia d'amore splendida. Brava!
    Ignazio
  • loretta margherita citarei il 19/11/2011 17:13
    molto ma molto bella
  • Ada Piras il 19/11/2011 16:10
    La bellezza di quell'ultima rosa ci indusse a quel bacio
    tanto atteso.. Che bella!
  • karen tognini il 19/11/2011 13:57
    Bellissima poesia M. Teresa.. complimenti..
    le rose le adoro di tutti i colori..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0