accedi   |   crea nuovo account

In movimento lento

Desidero sentire me stesso
verso te e ritorno

continuo alternarsi
tra notte e giorno.

Andare anche se qualcosa
non funziona, è anomalo

abbracciati baciandoci
in una notte fredda

Tu seduta su di me
al fumo di sigarette altrui.

Esprimersi in abbracci,
parole e baci

con dolcezza come
miele delle api

costruzione in autonomia
condivisa in movimento lento.

Ecco ora alzati per favore,
che non sento più le gambe!!!

 

4
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Anonimo il 22/11/2011 08:36
    Sai scrivere davvero in modo egregio, Raffaele,.,,

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0