username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

È solo solitudine

Nel luogo del niente
il lamento è normale
sospesi in memorie
parlanti di vita
Dissetati dal canto
di quel che rimane
delle storie finite..

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Giulia Aurora il 30/08/2013 13:42
    molto melodica musicale porta alla tristizia ma è piccolo capolavoro che si scopre come perla

12 commenti:

  • giorgio giorgi il 27/12/2012 21:59
    Però il canto delle storie finite disseta e insegna e nel luogo del niente il lamento diventa poesia.
  • Roberto Ferrieri il 22/09/2012 00:43
    le storie finite lasciano sempre qualche insegnamento oltre ai ricordi belli o brutti che siano... l'importante è capire dove se ha sbagliato e diventare piu forti di prima... bellissima poesia Giulia come tutte le tue solite
  • Nicola Lo Conte il 22/05/2012 18:45
    Cara Giulia... ama la vita e lascia andare il passato...
    Riapri il cuore all'amore!
  • Anonimo il 22/03/2012 20:34
    bella poesia versi eleganti cara giulia, che apprezzo molto brava
  • rosanna gazzaniga il 04/03/2012 14:05
    Intensa e bella, complimenti!
  • Anonimo il 12/02/2012 12:26
    bellissima sei brava giulia...
  • Gianni Spadavecchia il 30/01/2012 16:37
    Non è solo solitudine. Ci sono anche dolore e pianti ma solitudine non è, non si è mai soli.
  • Aedo il 31/12/2011 18:34
    Sì, è solo solitudine quella che avvince, trascinandoci in un vortice, senza che s'intravede una luce... Poi improvvisamente lo spiraglio... Bravissima!
    Ignazio
  • Giacomo Scimonelli il 16/12/2011 16:03
    emozionante.. versi di Poesia con la P maiuscola
  • angela testa il 12/12/2011 15:28
    tutto passa arriva il sole...
  • Anonimo il 02/12/2011 12:42
    la solitudine ci accomuna a tanti... uno stato d'animo che ti viene a far visita senza essere ospitato... bellissime queste parole Giulia brava...
  • Marco Briz il 21/11/2011 22:53
    La solitudine che sazia troppo in quegli attimi di vita in bianco e nero... dove gli istanti diventano giorni, dove attenti ed impotenti gli anni scorrono, la dove si è perso il filo e ci si ritrova soli Giulia, argomento sul quale si può parlarne per giorni, nel quale tutti ne possiedono la loro parte ma nessuno la vuole amare. Bravissima

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0