PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Nebbia al crepuscolo

Nebbia al crepuscolo
i profili del paesaggio divengono indistinti
sfocati
l'orizzonte si avvicina
il campo visivo si accorcia
tutto diviene più urgente
i tempi di reazione più rapidi
ma sembra ugualmente
di muoversi al rallentatore
di correre nell'ovatta;
ci si perde
pur sapendo
in quale luogo
ci si trova
e l'isteria del dentro
seppure estemporanea
stride
con l'immobilità del fuori
seppure effimera;
voglia di correre
fino a che non svaniscano le forze
voglia di fermarsi
ed attendere
passivi
la caduta della notte
i primi raggi del sole
lasciarsi inghiottire
dal nulla
dal tempo
dalla nebbia
e mettere radici
le gambe tronco
le braccia rami
scheletrici
protesi invano
verso il cielo
uniforme e grigio.

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0