PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Tenebre

Nelle folti tenebre
di pena piange
lo spirito inquieto
di mortali spoglie.

Si svuota il tempo,
nel regno ascende
e nel dubbio
un timor nasconde.

Nudo alla prova
gli occhi chiude
e l'anima trepida
in Dio s'illude.

Al suo cospetto
mostra il peccato
e in sospirar accoglie
il giudizio dato;

non val pentirsi
nell'ultima ora
che vita attende
per sempre ancora.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • senzamaninbicicletta il 27/11/2011 10:35
    molto bella profonda e piena di significato. complimenti un ottimo ricamo
  • vincent corbo il 25/11/2011 19:33
    Molto interessante, mi piace come scrivi.
  • Raffaele Arena il 24/11/2011 23:48
    Profonda e che lascia campo a un vortice di pensieri... che mi vedo bene da non condividere per non far due scatoloni così. Mi ha colpito, piaciuta.
  • Roberto Tommasi il 24/11/2011 14:14
    Speriamo, anche se il Paradiso può attendere...
  • mirtylla il 24/11/2011 09:41
    Grazie a tutti... e mi raccomando fate i bravi, che se c'è vita oltre la morte, almeno la passate in paradiso!!!
  • Carina Defilipe il 23/11/2011 22:54
    Profonda riflessione del essere...
  • Anonimo il 23/11/2011 22:47
    al cospetto di Caronte in attesa di locazione troppo tardi per pentirsi. ciao Salva.
  • Salvatore Maucieri il 23/11/2011 20:01
    Molto piaciuta. Complimenti. Ciaoooooooooooooo
  • Roberto Tommasi il 23/11/2011 19:40
    Bellissima, sembra una poesia del secolo scorso (ed è un complimento...)
  • Auro Lezzi il 23/11/2011 17:50
    Se dovessi giudicare con un aggettivo questa tua direi UMANA.. Come la donna che si nasconde dietro la poetessa.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0