accedi   |   crea nuovo account

Vendetta

Sbircio in scatole chiuse da sempre
La morale della favola e: cerca una morale
Finisce con vissero felici e contenti
E comincia in quel precipizio che ha preso il tuo nome
Quello che sembra non avere un senso presto lo avrà.  
Sono l'attore che recita il suo destino ora
Tra le coperte c'è un capello che non mi appartiene
In testa ho l'immagine di me che rido a squarcia gola
Ma non sono contento
Adulterio
E nelle scatole e nascosta una verità che non vuole venire a galla
Ti aprirò la testa prima o poi e tutto mi sarà chiaro
Ho visto un nome che non volevo vedere
Ti scrive ancora
Confusione
Tutto ha un senso
Il piu delle volte e solo semplicità
Vuoi apparire diversa al buio ma alla luce scompari tra le altre
Questo castello non ha fondamenta
E solo pronto per crollare.
Gioisci finche puoi
Sono lo stupido che credi di deridere
Cerca pure la mia idiozia
La troverai in fondo al precipizio che ha preso il tuo nome
Tradimento
Malvagità 
Vendetta

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0