PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Non amai

Io non amai quando vidi piangere
io non amai quando vidi soffrire
io non amai quando vidi morire...
ma ora son qui ai tuoi pie' o Eterno Padre...
mendice del tuo Amore
ad implorar umana pietade...

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • Pietro Saltarelli il 04/12/2011 13:55
    Ti ringrazio Don. È sempre un piacere rileggerti
  • Don Pompeo Mongiello il 03/12/2011 13:31
    Molto apprezzata e piaciuta questa tua eccezionale davvero!
  • Pietro Saltarelli il 26/11/2011 18:48
    e' proprio così Ugo. Io son certo della mia povertà umana, ma ferreamente credo nella sua immensa Misericordia.
  • Ugo Mastrogiovanni il 26/11/2011 12:08
    Santarelli bussa alla porta della sua condotta e la scopre angosciato e angosciato. Sa che il nostro non è il Dio delle sorprese, ma del risorgere e del perdono; contrito e scosso, propone il suo mea culpa scegliendo il mezzo più ideone ed etereo; la poesia, la sola in grado di ascendere fino al Cielo.
  • Pietro Saltarelli il 25/11/2011 18:20
    Carla è un piacere risentirti e leggerti. In effetti è proprio così. Spesso siamo insensibili al dolore ed alla sofferenza. Però poi siamo puntuali ai piedi del Signore ad implorare una Misericordia che è piena, certa, puntuale, e mai commisurata alla nostra povertà umana. A presto
  • Pietro Saltarelli il 25/11/2011 18:18
    Grazie Smeraldoeneve. A presto
  • Anonimo il 25/11/2011 14:37
    pietro parole che toccano il cuore... quasi una richiesta di perdono... il Signore è misericordia infinita... grazie Pietro perchè le tue parole scavano in profondita un abbracio nel Signore carla
  • Anonimo il 25/11/2011 13:28
    parole che fanno meditare... in effetti nn è facile amare chi soffre... parole molto sentite.
  • Pietro Saltarelli il 24/11/2011 21:45
    Grazie Bruno. È sempre una gioia risentirti. A presto.
  • Bruno Briasco il 24/11/2011 17:47
    Avevi fame e mi hai nutrito, avevo sete e mi hai dato da bere...

    Rivedo nel tuo scritto questo passo biblico e sorrido di emozione per te che tanto caro sei al Signore. Un caro abbraccio Pietro e... ben tornato!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0