accedi   |   crea nuovo account

Soul

Ed è di nuovo crepuscolo.
Ho una strana inquietudine che mi lacera l'anima
i miei occhi non riescono a nasconderlo
e devo ancora mentire.
La vita, attorno, non mi appartiene.
Da sempre ho la certezza che fossi nata per altro
una metà legata alla terra, che scalda e rincuora
l'altra all'eternità, pura essenza delle cose.
Forte sente stringere la gola
e piango senza volerlo.
Da qualche altra parte mi attendono
ma non so più come raggiungerli.
Dannata sarò per sempre
finchè ancora un inadeguato soffio
terrà in vita la mia inaccettabile vita.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • sarah desantis il 02/12/2011 17:56
    ragazzi vi ringrazio per le vostre parole, devo ammettere che mi fanno piacere anche perche è la prima volta che qualcuno legge una mia poesia, ero sempre un po dubbiosa, vi ringrazio ancora...
  • Elisabetta Fabrini il 24/11/2011 08:54
    Comprendo una ad una le tue parole...
    Bellissimo sfogo dell'anima, Bravissima Sarah
  • Stanislao Mounlisky il 24/11/2011 08:24
    nulla è eterno... ci vuole solo tanta pazienza... ma nel frattempo io preferirei... vivere
  • Aedo il 24/11/2011 00:38
    Viviamo spesso un crepuscolo, avvinti da un'inquietudine che non lascia respirare, tentando di andare oltre, per trovare quell'isola mai raggiunta. Bella poesia!
    Ignazio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0