accedi   |   crea nuovo account

Tra tonti in tanti

Giunto all'alba
stanco per strada

ti incontro un vecchio amico
che lui non mi riconosce

e lo chiamo piano: "Odino"
si gira mi saluta e mi dice:

"Ma non sono Odino,
sono Dino"

E si capisce si,
che non sei fiorentino

e forse un tantinello tonto
O Dino o come tu stai!!

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • mariateresa morry il 30/11/2011 09:25
    Ma daiiiiii Raf!!! Sei davvero divertente.. m'è venuto in mente Vianello quando diceva a Tognazzi : O Tinto tu m'hai ritinto il tetto, m amica tanto t'intendi de tetti ritinti!!!
  • Raffaele Arena il 24/11/2011 23:41
    Grazie, sono felice quando riesco a far sorridere un pò. Son proprio comico e tonto di mio, in effetti!
  • silvana capelli il 24/11/2011 21:47
    Davvero simpatica.
  • mirtylla il 24/11/2011 15:05
    Davvero divertente...
  • Anonimo il 24/11/2011 13:23
    Se ti avessi incontrato a Siracusa, la mia città natale, ti avrei detto: "RRRaffaeli comu sì? chi mi rici...
    Traduzione: Raffaele, come stai? Che mi racconti...
    Al tuo amico Dino, invece, avrei detto: Dinu, mi pari ca tu sì n'anticchia scattiatu(Dino, mi sembra che sei un po' tonto). I dialetti, nella loro peculiarità, esprimono l'anima di un popolo. Complimenti per le tue poesie ironiche, divertenti e leggere. Ciao
  • Ada Piras il 24/11/2011 11:56
    Sei forte.. esilarante..
  • Anonimo il 24/11/2011 11:47
    simpatica... carina... ironica bravo raf
  • anna marinelli il 24/11/2011 10:01
    ahahahahahah! fortissimo!
  • Anonimo il 24/11/2011 09:36
    ironico e geniale più che mai...
  • Stanislao Mounlisky il 24/11/2011 08:27
    ironica, simpatica, bravo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0