username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Tra la nebbia

La luce disegna con segno d'opaco
Il giorno appena svegliato
Trepidi raggi s'infrangono
contro quel muro dentro la nebbia.

L'ovatta ristagna sparendo le forme
Stampate nell'aria di un flebile inchiostro
Contorni indecisi si muovono intorno
Sfumando i passaggi e coprendo i pensieri.

Nebbia che cala e copre il presente
False visioni di aliti attenti
veste col manto si posa e ti bacia
contorce e manipola perdute realtà.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Vincenzo Capitanucci il 24/11/2011 10:02
    Bellissima Silvano... come dice Stanislao.. hai creato una bellissima atmosfera... palpabile... malgrado la nebbia.. s'intravede una luce che disegna... perdute realtà..
  • Stanislao Mounlisky il 24/11/2011 09:03
    hai creato un bellissima atmosfera, bravo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0