accedi   |   crea nuovo account

Il tuo quaderno

Profuno di vaniglia nella mia stanza
luce soffusa sul mio scrittoio
apro il cassetto ed escono le pagine
dedicate da sempre solo a te.

Prendo l'inchiostro rosso
come il mio sangue
come la passione che provo
come l'amore che da sempre ti dono
ed inizio a sporcare con parole
quelle pagine ingiallite dal tempo.

Scriverti mi fa stare bene
anche se è una pura illusione
tu non leggerai mai le mie parole.
È come parlarti
ti rocconto di me di noi
ed alla fine mi pare quasi di sentire
la tua voce che mi risponde.

Scrivo il mio dolore
la mia gioia
le mie paure
i miei sogni
e mi fermo sotto la pallida luce dell'alba
a pensare che forse
un giorno ti farò dono dei miei pensieri
e magari tu mi donerai i tuoi.

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Anonimo il 10/02/2012 00:08
    il ritmo delle parole, dei pensieri che usi nello scrivere sono un bel dono anche per chi ha la fortuna di leggerti.
  • giuliano cimino il 29/11/2011 13:09
    bellissima poesia sentimentale, e malinconica...
  • stella luce il 27/11/2011 16:52
    grazie del vostro passaggio... un abbraccio
  • Salvatore Maucieri il 24/11/2011 16:40
    Bello sperare sempre senza rassegnarsi. Mi è molto piaciuta. Brava. Ciaoooooooooooo
  • Alessia Torres il 24/11/2011 16:36
    Un alternarsi di romanticismo e ardente passione che con delicati profumi e luci descrivi con vivo sentimento.
    Molto bella!
  • Ada Piras il 24/11/2011 11:34
    scusa.."sarà lo scambio"
  • Ada Piras il 24/11/2011 11:32
    Una bellissima poesia.. sarò lo scambio di un prezioso dono.. profumo di vaniglia.
    BRAVISSIMA Stella.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0