accedi   |   crea nuovo account

Il risveglio dello Yeti

Il mio amore s'è svegliato
ed un urlo ha già lanciato
"colazione, ho tanta fame,
cosa c'è da mangiare".
Sembra burbero ma è buono,
un gran bacio gli ho già dato
ed un poco si è calmato.
In cucina è tutto pronto
per calmare la sua fame,
lui si stira, strizza un occhio
e si pettina i suoi peli,
a guardarlo in effetti,
sembra proprio uno Yeti.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • Anonimo il 29/11/2011 14:05
    ehm ehm ehm... annaritaaaaaaaaa... suvvia, un po' di contegno... comunque davvero lo avevo sentito chiamare in molti modi ma yeti... mai!!!!!!
  • Anonimo il 28/11/2011 16:56
    Una poesia che mette il buon umore. Splendia creatura è bello leggerti
  • Raffaele Arena il 27/11/2011 19:51
    Efficace e dievertente.
  • Carina Defilipe il 25/11/2011 23:31
    Troppo forte... Complimenti!
  • Vincenzo Capitanucci il 25/11/2011 12:10
    Simpaticissima AnnaRita... ed anche molto dolce...
  • Ada Piras il 25/11/2011 11:22
    Che bella.. simpaticissima.. Annarita.
  • Salvatore Maucieri il 25/11/2011 09:37
    Bella questa tua molto spiritosa. Ciaoooooooo
  • karen tognini il 25/11/2011 09:23
    ahahah.. quanta tenerezza...
    uno Yeti speciale...
  • roberto caterina il 25/11/2011 09:03
    Per dire che non esistono solo le sirene...
  • Elisabetta Fabrini il 25/11/2011 08:37
    Deve essere dolcissimo il tuo Yeti...
    Brava Anna Rita!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0