accedi   |   crea nuovo account

Errante vado

Errante,
in cerca di me,
vado
dove non è per sempre.

Lo devi sapere,
se mi vuoi amare,
che il giorno diventa notte
e la notte diventa giorno.

Errante,
in cerca di amore,
vado,
dove l'autunno
lascia il posto alla primavera
e le città diventano mari
e i profumi e i colori
non sono tutti uguali.

Errante
entro nel tuo corpo
e nei tuoi pensieri
ma il sole è gia alto
ed è già ieri
quando ti ho detto
ti amo,
non hai eguali,
per sempre ti vorrei.

 

1
5 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 28/12/2013 08:08
    Molto apprezzata.. complimenti.

5 commenti:

  • mariateresa morry il 01/12/2011 14:16
    L'Errante lo è sempre... infatti non ha sosta, nemmeno per l'amore che vede già alle sue spalle... parole di ieri... L'errante può esssere anche l'insoddisfatto, colui che non trova pace... si può interpretare in molti modi questa tua operina... Molto piacevole, comunque
  • loretta margherita citarei il 25/11/2011 20:35
    molto ma molto bella
  • vincent corbo il 25/11/2011 19:23
    Bravo, c'è musicalità ed eleganza.
  • Elisabetta Fabrini il 25/11/2011 16:02
    Davvero bellissima, mi ha coinvolta!
  • Ada Piras il 25/11/2011 12:25
    ERRANTE.. l'ultima strofa è meravigliosa ma lo è tutta
    la poesia.. Bravissimo..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0