accedi   |   crea nuovo account

Ascoltami

Dentro di me c'e' una continua melodia...

uno strumento solo compone tutto questo..
ed e' un piano.. che viene suonato dai miei impulsi nervosi..

il suo suono sostituisce le mie grida.. le mie lacrime..

ed e' un suono che mi rende sobrio..

ma allo stesso tempo mi imprigiona..

voglio esplodere.. ridurmi a piccolissimi frammenti leggeri..
che possono librarsi nel vento..

scivolare sulle foglie di una quercia..
lungo un tetto di una casa abbandonata..

voglio essere li'.. dove nessuno ormai ricorda piu che esiste..

chiudi gli occhi Gian... e mentre questa goccia percorre le rughe del tuo viso stanco...

ascolta la tua melodia...

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anonimo il 29/11/2011 20:45
    Anche questa è storia comune di un amore che c'è ma in qualche modo è bloccato... Poesia molto espressiva!
  • Ada Piras il 25/11/2011 21:14
    E una poesia che mi piace moltissimo.. Ascolta-mi-ti.
    Bravo.